L’arte del modellismo, i nuovi modi di praticare un vecchio hobby

arte del modellismo oggi

L’arte del modellismo si adegua ai tempi: ecco i nuovi modi di praticare un vecchio hobby.

Il modellismo può essere considerato un’arte? Ed è, nel caso, un’arte di serie A o di serie B? Dipende ovviamente da come si vedono le cose. Anzitutto l‘arte del modellismo, checché se ne dica, è tutt’altro che fuori moda.

Può essere considerata tuttora, nel 2017, un’attività praticata da un buon numero di persone e degna di rilievo in moltissimi Paesi, oltre che nel nostro. Solitamente è considerata attività artigianale, ma abbiamo dei dubbi che un certo tipo di modellismo, molto sofisticato e accurato nelle realizzazioni, non possa essere considerato vera e propria arte, più che artigianato.

Col modellismo classico vengono realizzati dei prototipi che utilizzano i più svariati materiali, i quali poi potranno essere considerati dei modelli anche al fine di produzioni industriali. Normalmente questi prodotti venivano e vengono ancora usati per ricavare degli stampi. Certo, adesso la tecnologia sta cambiando, anzi, rivoluzionando i sistemi di produzione di questi prototipi.

La moderna tecnologia di stampanti 3D consente, infatti, di accelerare, razionalizzare, correggere, implementare con molta maggiore facilità certi oggetti, specialmente quelli di piccole dimensioni in materiale plastico. Con un determinato disegno elaborato al computer e l’ausilio di una stampante 3D si possono realizzare con straordinaria precisione ed efficacia, gli oggetti più svariati, dai più semplici ai più complessi.

Basta avere un minimo di esperienza in informatica e in disegno tecnico. Ecco che verranno fuori, con un minimo di applicazione, vere e proprie meraviglie. Ma la funzione originale, quella di hobby, di passione nella realizzazione per lo più manuale di certi pezzi, è rimasta in moltissime persone. Realizzare e riprodurre in piccolo un locomotore, una nave, un antico aeroplano, con tutti i dettagli e i particolari, è un’operazione affascinante che non è solo appannaggio dei nostri padri e dei nostri nonni.

Nelle realizzazioni prevalentemente manuali, sono utilizzati materiali come cartone, plastica, legno, vetroresina, secondo il tipo di oggetto che intendiamo fabbricare e del tipo di consistenza che vogliamo conferirgli. Naturalmente ogni hobbista e artigiano ha le proprie preferenze in materia. Sovente a determinati oggetti viene aggiunta l’elettronica, come per esempio nel caso degli aerei o delle navi radiocomandate.

Oggigiorno l’arte del modellismo sta tornando di moda e, specialmente nelle grandi città, sono ancora aperti diversi negozi che trattano il settore. Allo stesso modo, basta fare una ricerca su internet e si troveranno fiere che annualmente si occupano del tema, con siti online anche di grande prestigio, che ne parlano diffusamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *